Atlante della Memoria

Alta Valle del Tevere 1943-1944

Mappa interattiva

Donna dai grandi orizzonti

Profilo biografico

Alice Hallgarten nacque a New York nel 1874. La sua era una ricca famiglia ebrea, con padre tedesco e madre canadese. Ebbe un fratello e una sorella. Il padre possedeva una banca che operava in Germania e negli Stati Uniti. Alice si formò in un ambiente cosmopolita, anche per le peregrinazioni della famiglia, che venne a vivere prima in Germania, poi in Italia. Aveva un carattere aperto e schietto, una spiritualità intensa e una mentalità...

Alice e la comunità locale

L’istituzione da parte di Alice e del marito Leopoldo di scuole elementari miste nelle frazioni tifernati della Montesca e di Rovigliano, rispettivamente nel 1901 e 1902, rappresenta un momento cruciale della loro opera filantropica. Le due scuole, private, gratuite e con refezione scolastica, avevano sia il corso inferiore che il superiore ed erano frequentate dai figli dei mezzadri dei Franchetti. Furono concepite come scuole modello, dove...

Alice e la Tela Umbra

L’interesse di Alice Hallgarten Franchetti per il rilancio della tradizione artigianale della tessitura ebbe modo di esprimersi sin dall’inizio del secolo. Nel 1902 fu tra le patronesse a Roma dell’Esposizione di Arte e di Lavori Femminili, una mostra-mercato di prodotti realizzati in vari laboratori italiani. L’anno dopo reperiva a Londra un modello di telaio che – scriveva – sarebbe stato “un progresso per...

Alice e i socialisti

L’attivismo di Alice e, più che altro, la sua estraneità alle rigorose e spesso manichee divisioni ideologiche dell’epoca lasciarono perplessi i socialisti tifernati. Sembrava scompaginare ogni consolidato schematismo politico il fatto che proprio la baronessa, la moglie del loro avversario storico, si facesse paladina dei poveri e degli oppressi. A rendere il tutto ancor più sorprendente vi era il legame – poi...

La spiritualità

Alice fece propria la spiritualità di San Francesco e fu profondamente influenzata dall’etica e dai principi di riforma sociale di Tolstoj. Era, la sua, una religiosità intimamente vissuta, avulsa dai dogmi, aperta a ogni possibile arricchimento intellettuale, imperniata sulla semplicità evangelica e sul dovere della solidarietà e dell’amore verso tutti gli esseri umani e la natura. Alcuni brani tratti dalle...

L'eredità

La prematura morte di Alice non significò la fine di quei progetti educativi e sociali ai quali si era dedicata tanto intensamente da curare in prima persona anche aspetti gestionali. Evidentemente aveva ben seminato, dando vita a esperienze in grado di procedere autonomamente. Nel contempo Leopoldo Franchetti fece di tutto per assicurare la continuità dell’iniziativa cara alla defunta moglie. Prese solidamente e con successo...