Atlante della Memoria

Alta Valle del Tevere 1943-1944

Mappa interattiva

Alice Hallgarten Franchetti
Alice Hallgarten Franchetti giunse a Città di Castello nel 1900 ed entrò subito in comunione con la nuova terra. Soprattutto si sentì vicina ai bambini e alle donne di una società povera verso la quale desiderava manifestare una concreta solidarietà. Le innovative iniziative didattiche per i figli dei suoi contadini alla villa della Montesca e la straordinaria intuizione del Laboratorio Tela Umbra hanno segnato la vita culturale e sociale tifernate del Novecento.
 
Su Alice Franchetti, si vedano in particolare le opere di Maria Luciana Buseghin, Cara Marietta… Lettere di Alice Hallgarten Franchetti (1901-1911), 2002, e Alice e la tela delle meraviglie, 1998; inoltre i saggi Il lavoro culturale e la vita affettiva di Alice Hallgarten Franchetti, di Roberta Fossati, e La Scuola della Montesca. Un centro educativo internazionale, di Sante Bucci, in Leopoldo e Alice Franchetti e il loro tempo, a cura di Alvaro Tacchini e Paolo Pezzino, Associazione Storica dell’Alta Valle del Tevere, Petruzzi Editore, Città di Castello 2002. E ancora, il saggio Alice Hallgarten Franchetti: cultivating learning landscapes,di Roberta Waldbaum, in The Grand Tour lives on, a cura di Alessandra di Luzio, Lexis, Biblioteca di scienze umane,  CLUEB, Bologna 2006.