Atlante della Memoria

Alta Valle del Tevere 1943-1944

Mappa interattiva

I volontari altotiberini

Volontari di Città di Castello nel “Cremona”

Salvo i casi indicati, i volontari risiedevano nel centro urbano di Città di Città di Castello; Candeggio, Montemaggiore, Morra, San Secondo e Vignolle sono frazioni tifernati. L'annotazione della professione, quando nota, si riferisce al mestiere esercitato all'epoca. Anche la residenza è quella del periodo bellico.

Caduti

Battaglia Giuseppe, nato a Roma nel 1928, partito volontario insieme ai tifernati; caduto in combattimento, medaglia di bronzo al valor militare.

Colautti Rodolfo, di Rodolfo, nato a Tarcento (Udine) nel 1917, residente a Morra; autista; caduto in combattimento il 9 aprile 1945; già partigiano della “Pio Borri”.

Perugini Gualtiero, di Giovanni, nato a Città di Castello l'8 aprile 1927; studente; caduto in combattimento il 2 marzo 1945; medaglia di bronzo al valor militare.

***

Babbi Francesco, di Giuseppe, nato a Rimini nel 1924, residente a San Marino, ma all'epoca a Città di Castello; già partigiano della “San Faustino”.

Bacchi Alfredo, di Domenico, di Città di Castello, 1908-1975, residente a Sansecondo; bracciante; già partigiano della “San Faustino”.

Baldelli Carlo, di Luigi, nato nel 1909 a Città di Castello.
Bambini Amleto, di Fortunato, di Città di Castello, 1923-2003; commerciante; già partigiano della “San Faustino”.

Bartolini Giuseppe, di Giovanni, di Città di Castello, 1928-1989; operaio giornaliero.

Batazzi Vittorio, di Salvatore, di Città di Castello, 1923-1990, residente a Vignolle; operaio giornaliero.

Battocchi Giuseppe, di Francesco, San Giustino 1915 - Città di Castello 1989; medico; sottotenente, croce di guerra al valor militare; già partigiano della “San Faustino”.

Beccafichi Giuseppe, di Costantino, di Città di Castello, 1916-1975; meccanico; già partigiano della “San Faustino”.

Beccafichi Sergio, di Costantino, di Città di Castello, 1923-1990; commerciante ambulante.

Benedetti Luigi, di Giuseppe, di Città di Castello, 1923-1990; operaio.

Berardi Gianluigi, di Ivo, nato ad Acqualagna nel 1927; studente.

Bernardini Sante, di Francesco, di Città di Castello, 1920-1982; cameriere.

Berretti Mario, di Vincenzo, di Città di Castello, 1920-1973; insegnante elementare; già partigiano della “San Faustino”.

Bianchi Dante, di Luigi, di Città di Castello, 1910-1985; meccanico; già partigiano della “San Faustino”.

Borborini Ezio, di Astorre, di Città di Castello, 1925-2001; magazziniere.

Braganti Alberto, di Luigi, di Città di Castello, 1925-2007; già partigiano della “San Faustino”.

Braganti Giuseppe, di Luigi, di Città di Castello, 1923-1947; meccanico.

Carletti Ivo / Ivano, di Domenico, di Città di Castello, 1920-1973; già partigiano della “San Faustino”.

Cibei Agostino, di Guglielmo, Gubbio 1925 - Città di Castello 2012; operaio giornaliero.

Ciliberti Venanzio, di Francesco, di Città di Castello, 1924-1995; studente universitario; medaglia di bronzo al valor militare.

Ciribilli Domenico Fernando, di Giuseppe, di Città di Castello, 1924-2001; macellaio.

Corsi Carlo, di Antonio, di Città di Castello, 1915-1997; possidente; tenente, croce di guerra al valor militare.

Dalla Ragione Livio, di Giulio, di Città di Castello, 1922-2007; sergente; già partigiano della “San Faustino”; medaglia d'argento al valor militare

Dolciami Dino, di Pasquale, di Città di Castello, 1926-1999; commesso.

Eleonori Domenico, di Valentino, di Città di Castello, 1925-2011; falegname.

Ferri Enrico, di Andrea Avellino, di Città di Castello, 1921-1968; possidente; tenente, medaglia d'argento al valor militare.

Ferri Furio, di Andrea Avellino, di Città di Castello, 1923-2001; possidente; ferito in combattimento.

Ferrini Domenico, di Giacomo, di Città di Castello, 1923-2006; giornaliero.

Fiordini Dino, di Giuliano, di Città di Castello, 1909-1998; falegname.

Fontanelli Dante, di Pasquale, nato a Città di Castello nel 1921; operaio meccanico.

Gaggioli Ermanno, di Emilio, nato a Città di Castello nel 1926; commerciante.

Gambuli Gastone, di Oreste, di Città di Castello, 1925-2006; falegname; ferito in combattimento; già partigiano della “San Faustino”.

Gambuli Settimio, detto “Mimo”, di Oreste, di Città di Castello, 1922-2006; insegnante elementare; già partigiano della “San Faustino”

Gatti Pietro, di Erminio, nato a Milano nel 1903, residente a Roma, all'epoca a Città di Castello; ferito in combattimento; medaglia di bronzo al valor militare.

Gazzaniga Pericle, di Orlando, nato nel 1921 a Milano, residente a Città di Castello; tipografo; già partigiano della “San Faustino”.

Ghezzi Giovanni, di Giulio, Arezzo 1899 - Città di Castello 1989; meccanico.

Giacchi Ivo, di Evaristo, nato a Città di Castello nel 1924; poi emigrato; già partigiano della “San Faustino”.

Giombini Vittorio, di Sante, di Città di Castello, 1922-1989; impiegato.

Guerri Alfeo, di Gustavo, di Città di Castello, 1921-1990.

Gustinelli Gualtiero, di Giovanni, detto “Memo”, di Città di Castello, 1911-1971; fornaio; ferito in combattimento; già partigiano della “San Faustino”; medaglia d'argento al valor militare.

Gustinucci Secondo, detto “Zelindo”, di Giulivo, di Città di Castello, 1923-2004; meccanico; ferito in combattimento.

Luchetti Michele, di Domenico, Pietralunga 1923 - Città di Castello 1987, residente a Candeggio; colono.

Lucarini Nello, di Vincenzo, di Città di Castello, 1922-2011; meccanico.

Marcellini Alberto, di Achille, di Città di Castello, 1923-1946; ferroviere; deceduto ad Argenta (Ferrara) in un'operazione di sminamento; già partigiano della “San Faustino”.

Mariucci Emilio, di Giuseppe, nato a Città di Castello nel 1919.

Marsiglietti Attilio, di Antonio, di Città di Castello, 1924-1946.

Masciarri Tommaso, di Paolo, nato a Umbertide nel 1923, residente a Città di Castello; possidente; ferito in combattimento; già partigiano della “San Faustino”.

Mastriforti Amedeo, di Francesco, di Città di Castello, 1914-2011; insegnante.

Mencaccini Bruno, di Filippo, di Città di Castello, 1918-1998; tipografo.

Mencaccini Libero, di Filippo, di Città di Castello, 1907-1967; impiegato; sergente maggiore, ferito in combattimento; già partigiano della “San Faustino”.

Mencaccini Pensiero, di Filippo, di Città di Castello, 1914-1975; barbiere.

Menghi Quinto, di Andrea, di Città di Castello, 1924-1963; operaio giornaliero; ferito in combattimento; già partigiano della “San Faustino”.

Migliorati Antonio, detto “Tognaccio”, di Rosa, di Città di Castello, 1926-1977; ferito in combattimento; già partigiano della “San Faustino”; due medaglie d'argento al valor militare.

Morvidoni Giuseppe, di Domenico, di Città di Castello, 1924-2015; operaio.

Nardi Nazzareno, di Attilio, detto “Lallo”, di Città di Castello, 1922-1984; operaio giornaliero; già partigiano della “San Faustino”.

Narducci Ubaldo, di Nazzareno, detto “Pinze”, di Città di Castello, 1921-1989; muratore; già partigiano della “San Faustino”.

Nicasi Luigi, di Elio, di Città di Castello, 1923-1990; residente a Morra; possidente; già partigiano della “Pio Borri”.

Oriani Italo, di Giuseppe, nato a Città di Castello nel 1923; tipografo.

Pacciarini Aldo, di Furio, di Città di Castello, 1922-2006; studente universitario; sergente, ferito in combattimento; già partigiano della “Pio Borri”.

Pannacci Giuseppe, di Giovan Battista, di Città di Castello, 1925-2015.

Pannacci Pasquale, di Emilio, di Città di Castello, 1922-2011; già partigiano della “San Faustino”.

Perioli Ubaldo, di Erminio, di Città di Castello, 1925-2001; meccanico.

Perugini Armando, di Ruggero, di Città di Castello, 1924-2016; insegnante; già partigiano della 5a Brigata Garibaldi “Pesaro” e della Brigata “San Faustino”; medaglia di bronzo al valor militare.

Pierangeli Stelio, di Giulio, di Città di Castello, 1913-1980; avvocato; ufficiale; già partigiano della “San Faustino”; croce di guerra al valor militare.

Polcri Lazzaro, di Pietro, Montone 1924 - Città di Castello 2000; ferroviere.

Polcri Mario, di Pietro, di Città di Castello, 1926-1999; tappezziere.

Ponti Corrado, di Federico, Monte Santa Maria Tiberina 1922 - Città di Castello 1997; residente in città.

Puletti Sergio, di Agostino, di Città di Castello, 1923-1946; ferito in combattimento; deceduto ad Argenta (Ferrara) in un'operazione di sminamento; già partigiano della “San Faustino”.

Radicchi Secondo, di Antonio, Apecchio 1924 - Città di Castello 2007; fattorino; ferito in combattimento; già partigiano della “San Faustino”.

Rossi Giovanni, di Giuseppe, di Città di Castello, 1918-1974; tipografo; già partigiano della “San Faustino”.

Santinelli Luigi, di Pasquale, di Città di Castello, 1928-2009; operaio.

Segapeli Averino, di Amos, San Giustino 1888 - Città di Castello 1957; operaio.

Sgaravizzi Luigi, di Pietro, di Città di Castello, 1899-1948; falegname.

Sgaravizzi Remo, di Adelmo, di Città di Castello, 1926-1948; meccanico.

Sifoni Vincenzo, di Giovanni, di Città di Castello, 1916-2001; barbiere.

Sorbastrelli Amedeo, di Saverio / Severino, di Città di Castello, 1910-1954; meccanico.

Stoppini Giuseppe, di Gio Batta, di Città di Castello, 1923-2003, residente a Rancolungo.

Taffini Giovanni, di Angelo, Nizza 1903 - Città di Castello 1964, residente in loc. Graticole; muratore; maresciallo; croce di guerra al valor militare.

Turchi Luigi, di Guglielmo, nato a Città di Castello nel 1920; insegnante.

Verini Vinicio, di Gualtiero, di Città di Castello, 1926-2011; ferito in combattimento.

Veschi Armando, di Alfredo, di Città di Castello, 1921-2008; bracciante.

Volpi Sante, di Umberto, di Città di Castello, 1925-1975, residente a Montemaggiore.

Zaganelli Gabrio, di Carlo, di Città di Castello, 1922-2005; studente universitario; medaglia di bronzo al valor militare.

Zangarelli Emilio, detto “Popolare”, di Nazzareno, di Città di Castello, 1922-2003; bracciante.