Atlante della Memoria

Alta Valle del Tevere 1943-1944

Mappa interattiva

Nel centro storico
Un forestiero che arrivava 
in città con il treno, 
iniziava la sua passeggiata 
da piazza Garibaldi; di lì si portava 
nel centro urbano, con le piazze 
“di sopra” e di “sotto”.
Quindi percorreva il corso, 
le importanti vie XI Settembre 
e San Florido e i quartieri popolari 
della Mattonata, del Prato 
e di San Giacomo.

Piazza Garibaldi e la stazione

La locomotiva della “Arezzo-Fossato” nella stazione tifernate (21 luglio 1898). L'inaugurazione ufficiale della linea avvenne il 15 agosto 1886. Lo si chiamava comunemente “trenino” perché si trattava di una linea secondaria a scartamento ridotto.           La stazione tifernate della Ferrovia Appennino Centrale; sullo sfondo, la fossa del “giuoco del pallone”, ancora non colmata...

Piazza di sopra

Così appariva, negli ultimi anni del XIX secolo, la facciata su “piazza di sopra” di Palazzo Vecchio Bufalini. Si noti, sopra l'ingresso del loggiato, l'insegna dello Stabilimento Lapi. Sulla destra, si intravede la canonica di San Fortunato. La chiesa di San Fortunato, che occupava il centro della piazzetta, era stata stata demolita per ragioni di sicurezza nel 1877.               Lo Stabilimento...

Piazza Fanti e corso Cavour

In Piazza Fanti, già “piazza del pesce”, esisteva il grande negozio di Guglielmo Milanesi e Vittorio Puletti, successori di Giuseppe Pasqui; vi si vendevano generi coloniali, dolciumi, alimentari, ferramenta e tante altre cose. Sulla sinistra, il laboratorio per la produzione di confetti che faceva capo allo stesso negozio.               La fabbrica di confetti della ditta “Milanesi...

Piazza di sotto

La torre civica tifernate all'inizio del '900. Al pianterreno del palazzo vescovile si apriva il negozio Buitoni; sul retro aveva un laboratorio per la produzione di paste alimentari. Si trattava di una succursale del celebre pastificio di Sansepolcro. Al pianterreno dell'edificio a fianco, la farmacia Menchi – Croci.                       Sopra l'entrata della torre civica,...

Porta Santa Maria e il corso

Porta Santa Maria è sopravvissuta a due tentativi di demolizione, decisi dal Comune nel 1872 e nel 1903, e alle mine tedesche nel 1944.               Mercato del mulo e del bestiame fuori porta Santa Maria, fotografato da Enrico Hartmann nel 1892. Di fronte alla porta si estendeva il sobborgo di Rignaldello, allora costituito da poche case.                               Da...

Porta e via San Florido

Città di Castello ha da sempre un legame profondo con il Tevere, che la lambisce presso porta San Florido. La romana Tifernum Tiberinum era un porto fluviale. Il ponte inquadrato nell'immagine, intitolato a Vittorio Emanuele II, fu completato nel 1864. Sarà poi distrutto dai tedeschi in ritirata nel luglio 1944.               Mercato del bestiame fuori porta San Florido. Si può notare,...

Tra Mattonata e Prato

La “volta della Sora Laura”: è la sezione addossata alle mura del cinquecentesco Palazzo Vitelli alla Cannoniera. La foto mostra lo stato di degrado del palazzo, decorato con graffiti, prima del suo restauro che preluse, nel 1912, al trasferimento in esso della Pinacoteca Comunale. Sullo sfondo si scorge la Cappella dei Casceri, demolita nel 1941.                               Loggiato...

Vie XI Settembre e Angeloni

Porta San Giacomo nei primi anni del '900, prima della demolizione di quanto restava dell'antica porta. Il piccolo edificio sulla parte orientale della porta, addossato alla villetta, apparteneva allo scultore Elmo Palazzi, che lo aveva adibito a suo laboratorio e a cantina. Ne autorizzò l'abbattimento nel 1912.           La villetta dello scultore Elmo Palazzi, sulle mura alla destra di porta San Giacomo, nel...

Nel rione San Giacomo

Via della Fraternita, in direzione di via Sant'Andrea. Nella via operò a lungo, dal 1919, la Società Lavorazione Legnami e Segheria Elettrica, della pure “Falegnameria Agnellotti”.         La sezione tifernate dell'ospedale psichiatrico si situava all'interno del complesso ora detto “delle Grazie”. Fu chiusa nell'ambito del processo di riforma della psichiatria italiana che ebbe come momento...