Atlante della Memoria

Alta Valle del Tevere 1943-1944

Mappa interattiva

Il complesso industriale della Fattoria Tabacchi

L'insediamento industriale della Fattoria Tabacchi

Lo sviluppo industriale più marcato, e con rilevanti implicazioni urbanistiche, riguardò la Fattoria Autonoma Tabacchi. Le varie fasi di ampliamento delle sue strutture produttive muta­rono lentamente il volto ad un'ampia area della città. Mentre gli altri opifici industriali sorti all'interno del centro storico si erano adattati a strutture preesi­stenti, quasi mimetizzandosi nell'abitato, la F.A.T. realizzò progressivamente...

L'espansione dopo la seconda guerra mondiale

Il progetto di espansione della F.A.T. sarebbe stato completato dopo la guerra. Nel 1946 decise la ricostruzione del magazzino botti incendiato dai tedeschi nell'a­rea di sua proprietà all'interno della cinta muraria. Dette così inizio a una serie di lavori che avrebbero completato la ristrutturazione della zona avviata prima della guerra. Nel 1950 edificava il capannone lungo via Borgo Farinario e ristrutturava l’ex chiesa...

Il problema del recupero dell'area

La ristrutturazione produttiva che ha interessato la Fattoria Autonoma Tabacchi ha reso inutilizzabile gran parte dell’insediamento industriale a suo tempo edificato nel centro storico. Già a metà degli anni ’70 la proprietà si mosse per studiare progetti di riuso e di radicali trasformazioni. Nel 1989 furono demoliti i capannoni tra l’ex via del Campaccio e via Borgo Farinario, con l’edificazione dei...