Atlante della Memoria

Alta Valle del Tevere 1943-1944

Mappa interattiva

La sommossa delle donne di Sangiustino
Il saggio, che ricostruisce un episodio inedito e rilevante di storia sociale e politica altotiberina, è stato pubblicato nel numero 39 di “Pagine altotiberine”, quadrimestrale dell’Associazione Storica dell’Alta Valle del Tevere. Rivela l’acuto livello di tensione al quale si giunse nella campagne mentre la guerra si protraeva e la netta e diffusa ostilità delle donne, soprattutto contadine, contro il conflitto.

Lo scenario politico e sociale

Nell’Alta Valle del Tevere, l’ostilità verso la guerra dei ceti popolari, in particolar modo dei contadini, si era manifestata in modo chiaro già prima dell’intervento italiano nel conflitto. Il pacifismo intransigente dei socialisti, che stavano acquisendo una crescente egemonia politica nelle campagne, fu messo a tacere dalle rigide disposizioni governative di censura e di limitazione dell’attività politica...

L’agitazione del maggio 1916

Nella valle, durante la guerra, la tensione accumulata raggiunse presto livelli esplosivi nel territorio rurale tra Lama, Celalba e Sangiustino. Furono le donne di quella zona, il 15 maggio 1916, a dar vita a un’agitazione contro l’aumento del prezzo del grano. Così ricostruì i fatti un assessore del Comune di Sangiustino, Emedeo Polidori:   “Alcune donne di Celalba, quando la vendita era già cominciata...

I tumulti dell’aprile 1917

La severa censura alla quale doveva sottostare la stampa durante la guerra impedì che i periodici locali riferissero della manifestazione di protesta dell’aprile 1916, così come dell’agitazione, ben più vasta e drammatica, dell’aprile dell’anno successivo. Gli unici documenti che permettono ad oggi di ricostruire quest’ultima vicenda sono dunque...

Il processo

Il processo si celebrò a Perugia l’8 dicembre di quel 1917. Sul banco degli accusati sedettero 25 donne e 6 uomini. Provenivano da Sangiustino (17), Celalba (3), Pitigliano (3), Corposano (3), Lama (3), Citerna (1), Sansepolcro (1). Delle donne, 9 erano le contadine o mezzadre...